Progetto Educativo

L’Asilo Nido “La Corte dei Cuccioli” abbraccia le più moderne linee guida e i più noti principi della pedagogia e della psicologia, che vedono il gioco come l’attività educativa trainante per l’acquisizione di tutte quelle esperienze funzionali, relazionali, tattili e cognitive indispensabili per un corretto sviluppo dell’Io.

La nostra missione è la cura globale del vostro bambino, con un’attenzione totale e costante su tutti i livelli fisico, cognitivo, educativo ed affettivo così da favorire uno sviluppo armonico; il gioco, la scoperta e la sperimentazione sono alla base del nostro progetto. Centrale è per noi la teoria di Elinor Goldschmied sull’educatrice di rifermento, infatti è una singola educatrice, affiancata ovviamente dall’equipe educativa, ad iniziare un percorso di conoscenza reciproca con ogni nuova famiglia. Questo permette di creare una relazione di fiducia indispensabile per la collaborazione nido-famiglia. L’educatrice di riferimento accompagna il bimbo durante tutto il percorso all’asilo, in particolare nei momenti più delicati come il pranzo, il riposo, l’igiene personale e ovviamente l’ambientamento.

Oltre al colloquio iniziale con il genitore, strumento indispensabile per conoscere in profondità le abitudini e i ritmi di ogni bimbo che inizia il suo percorso al nostro nido, sono previsti altri momenti di confronto e di scambio con la famiglia per condividere i suoi progressi e la sua crescita.

La programmazione annuale del nostro nido, tiene conto delle differenti esigenze di ogni bimbo e propone attività specifiche per accompagnare ogni piccolo nella sua crescita fisica, psichica, emotiva e relazionale.

Questo sarà possibile attraverso percorsi mirati e specifici per ognuno, nel rispetto assoluto dei suoi tempi e dei suoi bisogni.

Veicolo primario per favorire questa crescita è la relazione tra il bambino, la sua famiglia e le educatrici, quella di riferimento, ma non solo, per creare un clima emotivamente adatto a favorire “l’affidarsi” totale.

Il gioco in tutte le sue forme, libero o guidato dall’educatrice, rappresenta lo strumento principale per creare un clima di affetto e tranquillità all’interno della routine giornaliera.

Il progetto didattico viene rinnovato annualmente e per ogni anno scolastico viene proposto un tema guida intorno al quale ruoteranno le attività proposte durante i vari mesi.